Skip to content

Apple - Problema di installazione di Windows 7 in Boot Camp, nessun dispositivo avviabile

Abbiamo raccolto online da tutto il mondo per darti la soluzione alla tua preoccupazione, se continui con qualsiasi domanda, lascia un commento e ti risponderemo perché siamo qui per aiutarti.

Soluzione:

AGGIORNAMENTO

Una procedura migliorata per l'installazione di Windows 7 è disponibile su Installazione di Windows 7 Pro 64 bit senza DVD o unità flash

Nota:

I passaggi aggiornati per l'installazione di Windows 8.1 utilizzando la procedura indicata di seguito sono disponibili qui.


Il mio hardware e il mio software differiscono dal vostro. Documenterò prima come ho testato la mia risposta e poi cercherò di adattarla alle vostre esigenze. Poiché si tratta di una risposta piuttosto lunga, l'adattamento sarà fornito come risposta separata.

Il mio computer è un iMac (20 pollici Mid 2007). La versione di OS X è la 10.10.5. Installerò Windows 7 Professional SP1 a 64 bit.
Ho solo un'unità interna. Si tratta di un disco rigido da 1 TB che utilizza lo schema di partizionamento ibrido GUID di Apple. Ibrido significa che Windows vedrà l'unità come partizionata in MBR, mentre OS X la vedrà come partizionata in GUID. Seguirò le raccomandazioni di Apple e installerò Window utilizzando il BIOS tradizionale. Ho anche un SuperDrive ottico interno funzionante che non viene utilizzato per installare Windows.

(Suggerimento: per una visione migliore, fare clic su un'immagine o aprire un'immagine in una nuova finestra).

  1. Acquisire il software di supporto per Boot Camp (i driver). Il software
    Il software può essere scaricato utilizzando l'Assistente Boot Camp, scaricato direttamente dal
    direttamente dal Web oppure copiato da un DVD di installazione di OS X. Vedere
    Requisiti di sistema per installare Windows sul Mac tramite Boot Camp per i dettagli.
    Camp per i dettagli. Questa procedura fa non richiede l'uso di
    un'unità flash. Se il software di supporto per Boot Camp è memorizzato su un'unità
    unità flash, seguire le istruzioni speciali fornite in alcuni
    passi successivi.
  2. Assicurarsi che il firmware sia aggiornato. Vedere Aggiornamenti del firmware EFI e SMC
    per i Mac basati su Intel.
  3. Scaricare e installare una copia gratuita di VirtualBox da Oracle. I
    utilizzato VirtualBox, versione 5.0.0 r101573, Copyright © 2015.
  4. All'interno della cartella "Documenti", creare una cartella denominata "VirtualBox".
    Questa è la cartella in cui verranno conservati i file creati nel resto dei
    passaggi.
  5. Creare una partizione formattata MS-DOS (FAT) per installare Windows. È possibile
    si può usare l'Assistente Bootcamp, l'Utilità disco o i comandi
    (distutil, gpt e/o fdisk) inseriti in una finestra del Terminale.
    Altri strumenti di terze parti, come gdiskpossono essere utilizzati anche altri strumenti di terze parti, come gdisk.
    Assegnare a questa partizione il nome "BOOTCAMP".
  6. Determinare i numeri di disco e di partizione della partizione denominata
    "BOOTCAMP". A tale scopo, evidenziare la partizione nell'applicazione Utility Disco e fare clic sul pulsante "Info".
    e fare clic sul pulsante "Info". Verrà visualizzata una finestra popup
    finestra a comparsa. I valori mostrati saranno utilizzati nella fase successiva.

    Le informazioni contenute in questa finestra pop-up mostrano che il disco e la partizione sono
    sono rispettivamente 0 e 4. Se i vostri numeri sono diversi,
    Se i vostri numeri sono diversi, dovrete sostituirli nel resto dei passaggi.
    Se il numero della partizione è superiore a 4, non è possibile installare Windows su questa partizione. (Tecnicamente, questo potrebbe non essere
    tecnicamente non è vero, ma non è compito di questa risposta spiegare come fare.
    come farlo.
    )

    Fare non chiudere la finestra popup.

  7. Aprite l'applicazione Terminale e immettete i seguenti comandi nella finestra del
    nella finestra del Terminale. In questo modo si impostano le variabili da utilizzare nei comandi successivi.
    comandi successivi. Nel prossimo comando, sostituite α con il "Numero di disco"
    mostrato nella finestra popup di Utility Disco. Il valore abituale per α è
    0.

    DISK0=/dev/diskα
    

    Nel comando successivo, sostituite β con il "Numero di partizione" mostrato
    nella finestra popup di Utility Disco. Il valore abituale per β è 4.

    PARTITION=β
    

    Il comando successivo imposta la variabile PARTID all'identificatore del disco della
    della partizione. Questo dovrebbe essere lo stesso "Identificatore disco"
    mostrato nella finestra popup di Utility Disco. Il valore usuale per PARTID
    è disk0s4.

    PARTID="$DISK0"s"$PARTITION"
    

    Nota: la lettera s è minuscola.

    Chiudere la finestra popup di Utility Disco.

  8. Con l'applicazione Utility Disco ancora aperta, selezionare "File→Nuovo→Immagine disco vuota..." dalla barra dei menu.
    Immagine disco..." dalla barra dei menu. Nella finestra a comparsa, inserire i
    valori indicati di seguito. Nota: "Dove:" deve essere la cartella "VirtualBox".
    creata al punto 4. Se il software di supporto Boot Camp è memorizzato su un'unità
    flash drive, è possibile utilizzare la "Dimensione:" predefinita di "100 MB".

    Salva con nome: bcssoftware
    Tag:
    Dove: VirtualBox
    Nome: BCSSOFTWARE
    Dimensione: Personalizzato... (1,5 GB)
    Formato: MS-DOS (FAT)
    Crittografia: nessuna
    Partizioni: Partizione singola - Mappa di partizione Master Boot Record
    Formato immagine: immagine disco in lettura/scrittura

    La finestra popup dovrebbe apparire come mostrato di seguito.

    Fare clic sul pulsante "Crea".

  9. Determinare il numero di disco della partizione denominata "BCSSOFTWARE". Per
    Per fare ciò, evidenziare la partizione nell'applicazione Utility Disco e fare clic sul pulsante "Info".
    fare clic sul pulsante "Info". Verrà visualizzata una finestra popup. I valori
    mostrati saranno utilizzati nella fase successiva.

    Le informazioni contenute in questa finestra pop-up indicano che il numero del disco è 1. Se il vostro numero è diverso, dovrete sostituirlo con il vostro.
    Se il vostro numero è diverso, dovrete sostituirlo con il vostro numero
    nel resto dei passaggi.

    Eseguire non chiudere la finestra popup.

  10. Utilizzando la stessa finestra del Terminale, digitate quanto segue per impostare la variabile
    variabile DISK1. Sostituire γ con il "Numero di disco" visualizzato nella finestra popup di
    Utility Disco. Il valore abituale per γ è 1.

    DISK1=/dev/diskγ
    

    Chiude l'Utilità disco.

  11. Copiare il software di supporto Boot Camp nella partizione denominata
    "BCSSOFTWARE". Per farlo ho utilizzato l'applicazione Finder. È possibile
    se il software è già memorizzato su un'unità flash.
    flash.

  12. Contrassegnate la vostra partizione come attiva nell'MBR inserendo il seguente comando
    nella stessa finestra del Terminale. L'input per il comando interattivo
    fdisk viene preso dalla variabile INPUT. Se viene richiesta una password
    password, immetterla.

    INPUT=$(printf  "f  $PARTITIONnwnynq")
    sudo  fdisk  -e  $DISK0  <<<"$INPUT"
    

    Nota: Per visualizzare il valore della variabile INPUTutilizzare il comando
    comando echo "$INPUT".

  13. Consentire a VirtualBox l'accesso in lettura/scrittura alla partizione fisica inserendo i comandi
    inserire i seguenti comandi nella stessa finestra del Terminale. Se viene richiesta una
    password, inserirla.

    diskutil  unmount  $PARTID 
    sudo  chmod  go+rw  $PARTID
    

    In questo modo VirtualBox potrà installare Windows sulla partizione fisica.
    partizione fisica. Nota: questo accesso durerà solo fino al riavvio di OS X.
    riavviato.

  14. Creare i file che mappano la partizione e il disco virtuali alla partizione e al disco
    partizione fisica e all'immagine del disco. Nella stessa finestra del Terminale,
    inserire i seguenti comandi.

    cd  ~/documents/virtualbox
    sudo  vboxmanage  internalcommands  createrawvmdk  -filename  "$PWD/bootcamp.vmdk"  -rawdisk  $DISK0  -partitions  $PARTITION
    sudo  chown  $USER  bootcamp*.vmdk
    diskutil unmountDisk $DISK1
    vboxmanage  internalcommands  createrawvmdk  -filename  "$PWD/bcssoftware.vmdk"  -rawdisk  $DISK1
    

    Nota: se viene richiesta una password, inserirla.

  15. Aprire l'applicazione VirtualBox e fare clic sull'icona sopra l'etichetta Nuovo.
    etichetta Nuovo. Immettere o selezionare i valori indicati di seguito, quindi fare clic sul pulsante
    pulsante "Continua".

    Utilizzare le impostazioni predefinite, tranne che per il disco rigido. Scegliere il pulsante
    "Usa un file di disco rigido virtuale esistente". Passare alla cartella
    VirtualBox creata al punto 4. Aprire il file "bootcamp.vmdk".
    . La finestra dovrebbe apparire simile a quella mostrata di seguito.

    Fare clic sul pulsante "Crea".

  16. Immettere il seguente comando nella stessa finestra del Terminale.

    diskutil  unmountDisk  $DISK1
    

    Tornare alla finestra "Oracle VM Virtual Manager" dell'applicazione VirtualBox e fare clic sull'icona sopra l'etichetta "Settings".
    e fare clic sull'icona sopra l'etichetta "Impostazioni". Successivamente,
    cliccare sull'icona sopra l'etichetta "Storage". Fare clic con il tasto destro del mouse su
    "Controller: SATA" e selezionare "Aggiungi disco rigido". Scegliere il disco esistente
    disco esistente aprendo il file "bcssoftware.vmdk" memorizzato nella cartella
    creata al punto 4. L'allegato "bcssoftware.vmdk" dovrebbe apparire
    come mostrato di seguito.

    A16

    È stato segnalato da altri utenti che la casella "Use Host I/O Cache" deve essere selezionata se l'avvio di VirtualBox fallisce con l'errore VERR_NOT_SUPPORTED.

  17. Evidenziare il CD/DVD vuoto e selezionare "Scegli un file CD/DVD virtuale..." per allegare il CD/DVD virtuale.
    ..." per allegare il file iso di installazione di Windows. (Suggerimento: cercare
    le icone del CD/DVD)

    A17

    Fare clic su OK per chiudere la finestra. La finestra "Oracle VM Virtual Manager"
    dovrebbe apparire simile a quella mostrata di seguito.

    A18

  18. Prima di fare clic sull'icona sopra l'etichetta "Start" per iniziare l'installazione di Windows, immettere il seguente comando nella stessa finestra del Terminale.
    Windows, inserite il seguente comando nella stessa finestra del Terminale.

    diskutil unmountDisk $DISK1
    
  19. Quando si raggiunge la finestra mostrata qui sotto, selezionare "Personalizzato (avanzato)".

    Nella finestra successiva, fare clic su "Opzioni unità (avanzate)".

    Selezionare la partizione "BOOTCAMP" e fare clic su "Formatta". Il messaggio di errore
    di errore mostrato di seguito scomparirà. Fare clic su "Avanti" per continuare
    installazione.

  20. Il resto dell'installazione della macchina virtuale verrà ripetuto di nuovo
    dopo l'avvio di Windows sulla macchina fisica. Utilizzare le risposte fornite
    risposte fornite quando appaiono le finestre seguenti. Quando viene chiesto una
    una seconda volta, è possibile fornire le proprie risposte.

    Quando viene visualizzata per la prima volta la finestra seguente, immettere il Product Key e deselezionare l'opzione "Attiva automaticamente Windows quando sono online".
    e deselezionare la casella "Attiva automaticamente Windows quando sono online".
    casella "Attiva automaticamente Windows quando sono online".

    Per sicurezza, non lascerei scaricare o installare alcun aggiornamento fino a che
    dopo l'installazione del software di supporto Boot Camp (i driver).
    Pertanto, farei clic su "Chiedimi più tardi" nella finestra mostrata di seguito.
    sotto.

    VirtualBox crea una rete pubblica virtuale per la macchina virtuale.
    macchina virtuale. Per questo motivo, farei clic su "Rete pubblica" nella finestra
    mostrata di seguito.

  21. Una volta completata l'installazione sulla macchina virtuale, è necessario completare le
    è necessario completare le seguenti istruzioni per fare una copia del codice di avvio MBR.
    MBR. Dal menu Start, selezionare "Computer" per aprire una finestra contenente i dischi fissi e le periferiche
    finestra contenente i dischi rigidi e i dispositivi con memoria rimovibile.
    rimovibili. Determinare le lettere di unità per il disco rigido
    etichettato "BCSSOFTWARE" e dell'unità CD (ottica). L'immagine seguente
    mostra che le lettere delle unità del mio computer sono D: e G:,
    rispettivamente. Le lettere delle unità potrebbero essere diverse dalle mie.

    Chiudete la finestra e aprite una finestra del Prompt dei comandi eseguita come amministratore.
    amministratore. Selezionare "Menu Start→Tutti i programmi→Accessori",
    quindi fare clic con il pulsante destro del mouse su "Prompt dei comandi" e selezionare "Esegui come amministratore", come mostrato nell'immagine.
    amministratore", come mostrato nell'immagine seguente.

    Nella finestra del Prompt dei comandi, immettere il comando mostrato di seguito. Se
    necessario, sostituire le lettere delle unità con G: e D:.

    G:BOOTBOOTSECT  /NT60  D:  /MBR
    

    I risultati dell'esecuzione di questo comando sul mio computer sono mostrati di seguito.

    Chiudere la finestra del prompt dei comandi.

  22. Copiare il software di supporto Boot Camp dalla partizione denominata
    "BCSSOFTWARE" nella cartella "C:UsersPublicPublic Documents". I
    ho usato Esplora risorse di Windows per farlo. È possibile saltare questo passaggio se
    questo software è già memorizzato su un'unità flash.

  23. È necessario preparare Windows per l'esecuzione sul Mac fisico. Aprire l'Esplora risorse
    Windows e navigare nella cartella "C:WindowsSystem32sysprep".
    . Aprire l'applicazione "sysprep". Selezionate "Enter System
    OOBE (Out-of-Box Experience)", "Generalizza" e "Arresta", come mostrato di seguito.
    sotto. Fare clic su OK e attendere lo spegnimento della macchina virtuale.

  24. Dopo lo spegnimento della macchina virtuale, uscire da VirtualBox. Immettere il comando
    seguenti nella stessa finestra del Terminale. Questi comandi aggiorneranno
    il codice di bootstrap del MBR, impostano l'identificatore della partizione di Windows a 7
    nel MBR e quindi montare la partizione. L'input per il comando
    interattivo fdisk viene preso dalla variabile INPUT. Se
    viene richiesta una password, inserirla.

    sudo  fdisk  -u  -y  -f  $DISK1  $DISK0
    INPUT=$(printf  "s  $PARTITIONn7nwnynq")
    sudo  fdisk  -e   $DISK0  <<<"$INPUT"
    diskutil  mount  $PARTID
    
  25. Chiudere tutte le altre applicazioni. Aprire Preferenze di sistema e selezionare
    "Disco di avvio". Evidenziare l'icona "Windows senza titolo" e fare clic sul tasto
    "Riavvia".

    Se qualcosa va storto, sarà necessario tenere premuto il tasto "option" all'avvio per tornare a OS X.
    all'avvio per tornare a OS X. Si spera che nulla vada storto e che Windows si avvii.
    Windows si avvierà.

  26. Una volta terminata l'installazione di Windows, installare il supporto Boot Camp
    (i driver). Questo software si trova nella cartella
    "C:´Users'Public'Public Documents" o su un'unità flash.

COMMENTI

Su OS X El Capitan (10.11), System Integrity Protection non consente di modificare l'MBR con fdiskquindi disabilitare SIP seguendo queste istruzioni per tutta la durata dell'installazione.

Alla fine ho dovuto creare due account utente. Se volete un solo account, avete due possibilità. Primo, eliminare uno degli account. In secondo luogo, disabilitare uno degli account in modo che non appaia. La prima operazione può essere eseguita dal Pannello di controllo, la seconda richiede l'immissione del comando control userpasswords2 in una finestra del Prompt dei comandi. Ad esempio, di seguito è riportata la finestra in cui è possibile abilitare o disabilitare l'account rpj. Se avete bisogno di aiuto fatemi sapere.

Alla fine di tutto trovi i chiarimenti di altri sviluppatori, hai anche la possibilità di lasciare i tuoi se ne hai voglia.



Utilizzate il nostro motore di ricerca

Ricerca
Generic filters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.