Skip to content

È sicuro per uno studente dare un feedback negativo nelle valutazioni degli studenti?

Comprendi correttamente il codice prima di utilizzarlo nel tuo progetto e se vuoi contribuire con qualcosa puoi lasciarlo nella sezione dei commenti.

Soluzione:

Credo che ci siano due livelli diversi: se, e in che misura, le valutazioni dell'insegnamento sono effettivamente anonime e, se non lo sono, se è ancora "sicuro" darne una negativa.

Le valutazioni sono anonime?

A livello superficiale, in tutte le università in cui ho insegnato le valutazioni erano completamente anonime. In nessun momento del processo mi è stato detto quale studente aveva dato quale feedback. Tuttavia in una classe piccola (diciamo 10 studenti o meno), le valutazioni anonime non sono poi così anonime: in queste classi, spesso ho almeno un'idea di quale studente abbia scritto quale valutazione. In una classe più numerosa, di solito non ho idea di quale studente abbia scritto quale commento: di solito ci sono gruppi di studenti con problemi e preoccupazioni simili, e inoltre alla fine di una classe di 100 studenti non conosco abbastanza bene i singoli studenti per stabilire quale studente possa aver scritto cosa.

Tuttavia, anche in classi numerose, a volte un insegnante può avere l'impressione che uno studente abbia scritto un commento specifico, se la preoccupazione sollevata o il modo di esprimersi sono sufficientemente unici. Per esempio, in uno dei miei corsi introduttivi dell'anno scorso, uno studente stava facendo una fatica straordinaria ed era chiaro che stava lavorando tutto il tempo per passare il corso (cosa che alla fine ha fatto). Quando sono arrivate le valutazioni e uno studente ha sottolineato il carico di lavoro quasi insormontabile, è facile almeno sospettare che si trattasse di questo studente.

In breve, fare affidamento solo sull'anonimato può essere un gioco pericoloso. Se dovessi dare un feedback davvero negativo, cercherei di mantenerlo abbastanza generico da far sì che almeno una manciata di studenti possa aver scritto lo stesso commento.

È sicuro dare una valutazione negativa (supponendo che non sia, o almeno non completamente, anonima)?

È chiaro che gli insegnanti non devono vendicarsi quando ricevono una valutazione negativa, e mi aspetto che la grande maggioranza degli insegnanti di un'università rispettabile non lo faccia. Tuttavia, poiché anche i professori sono esseri umani, un pregiudizio inconscio può ancora influenzare le interazioni successive. Credo che dipenda da cosa si intende per "sicuro": non c'è la certezza al 100% che una valutazione negativa non si ritorca contro di voi, ma in linea di massima posso dire che molti studenti danno valutazioni negative in tutte le scuole in cui sono stato, e per quanto ne so non succede loro nulla di male.

C'è altro?

Non è proprio la tua domanda, ma nella mia esperienza è quasi universalmente una buona idea cercare di formulare le valutazioni negative nello stesso modo in cui si farebbe quando si dà un feedback faccia a faccia (vale a dire: giusto, educato, senza superlativi inutili, e se possibile rafforzato da dati). In ultima analisi, probabilmente volete che il vostro feedback venga ascoltato e integrato nella successiva iterazione del corso, e meno un docente è infastidito dai vostri commenti, maggiore è la possibilità che li prenda in considerazione. Se volete usare le valutazioni per sfogarvi, questo è certamente un vostro diritto - ma dovete essere consapevoli che la vostra valutazione non avrà praticamente alcun impatto sulla progettazione del corso.

Non c'è una risposta diretta a questo problema, poiché varia enormemente a seconda dell'istituzione.

I feedback anonimi possono essere smascherati

Come altri hanno già detto, un sondaggio apparentemente anonimo potrebbe non essere così anonimo nella pratica.ce; è abbastanza facile indovinare l'identità di qualcuno, soprattutto se la classe è piccola o se si è interagito con il docente a tu per tu.

Quindi, evitare l'ad hominem attacchi - siate specifici sul problema ed evitate di assegnare colpe

Ciononostante, si possono e si devono fare commenti negativi quando sono giustificati. Assicuratevi che i vostri commenti siano dettagliati (come tutor e docenti, non c'è niente di più irritante che ricevere una valutazione negativa senza alcuna spiegazione di perché) e costruttivi. Cercate di non attribuire la colpa a una persona specifica, a meno che non siate assolutamente sicuri che sia colpa sua. Non fate ad hominem attacchi, ma concentrarsi sui problemi in modo impersonale. Alcuni esempi possono essere:

  • "Ho avuto difficoltà a tenere il ritmo delle lezioni";
  • "non ci sono state abbastanza occasioni per discutere il compito";
  • "il contenuto del corso era troppo superficiale e non analizzava le questioni in modo sufficientemente approfondito, il che significa che mi sono sentito impreparato per le richieste del compito";
  • "la selezione dei casi di studio nelle lezioni sembrava incoerente - il docente non ha chiarito come fossero collegati all'argomento";
  • "il docente ha trascorso la maggior parte del tempo a rigurgitare in modo acritico le letture femministe e si è rifiutato di rispondere alle domande degli studenti che non erano d'accordo";
  • "Le strutture AV erano così inaffidabili che si è perso molto tempo per far funzionare i filmati e i suoni".

I commenti negativi possono essere utili per consentire al docente di presentare un'istanza alle autorità superiori per ottenere più tempo/risorse.

In molti casi, un docente può non avere molto controllo sul corso che insegna, o può essere costretto a scendere a compromessi su contenuti/risorse/ore/ecc. Di conseguenza, un commento negativo motivato può essere molto utile, in quanto aiuta il docente a decidere come stabilire le priorità in futuro (ad esempio: deve dare più ore di contatto in classi più numerose o meno ore ma in gruppi più piccoli?) Inoltre, fornisce al docente le munizioni per chiedere alle autorità superiori maggiori risorse: ecco alcuni esempi di cose ipotetiche che un docente potrebbe dire al capo dipartimento con il tuo aiuto:

  • "Penso che otto lezioni non siano sufficienti per completare il programma.". nelle valutazioni dell'anno scorso, molti studenti hanno detto di aver avuto difficoltà a capire il materiale e di ritenere che le lezioni fossero troppo veloci.";

  • "Il mio compito è quello di esaminare criticamente le letture femministe, marxiste e nichiliste della letteratura russa di fine Ottocento. Tuttavia, questo è impossibile da realizzare nelle tre lezioni di un'ora che mi vengono assegnate, quindi ho cercato di discutere un approccio in modo più approfondito, nella speranza che questo incoraggiasse gli studenti a esplorare gli altri due nello stesso modo. Purtroppo, come dimostrano le valutazioni degli studenti, questa strategia non ha funzionato: molti studenti si sono sentiti penalizzati dal fatto che ho dedicato solo metà lezione al marxismo e l'altra metà al nichilismo, e si sono lamentati del fatto che le mie due lezioni sul femminismo sono state una sorta di propaganda.";

  • "Lo scorso semestre la situazione delle prenotazioni delle stanze è stata un vero disastro. Ci sono stati troppi cambi di stanza all'ultimo minuto, che hanno trasformato le mie lezioni in un gioco di etichette da un campus all'altro". Diversi studenti hanno detto di aver perso le lezioni perché non riuscivano a trovare l'aula giusta. Ho avuto anche molte altre valutazioni che si lamentavano del disturbo causato da così tante persone che si presentavano in ritardo.";

  • "Da quando abbiamo perso il nostro tecnico AV dedicato nella ristrutturazione dell'anno scorso, ho trovato molto difficile far funzionare la tecnologia in modo affidabile nelle mie lezioni". Come si può vedere dalle valutazioni degli studenti, questi ultimi erano frustrati dalla quantità di tempo perso per far funzionare il sistema audio.";

  • "Da quando il numero di assistenti didattici del corso è stato ridotto da tre a uno, la soddisfazione degli studenti è diminuita notevolmente. Prima di questo taglio, quasi tutti erano soddisfatti della disponibilità di feedback sul loro lavoro. Quest'anno, molti studenti si sono lamentati della scarsità di ore di ricevimento e della mancanza di feedback individuali. Mi rendo conto che avere più assistenti didattici è costoso, ma il feedback degli studenti dimostra che ne abbiamo bisogno";

  • "Sto trovando molto difficile insegnare secondo il libro di testo prescritto dal dipartimento per questo corso - il libro di testo copre solo circa la metà del materiale necessario. Ho trascorso innumerevoli ore d'ufficio a ripassare i concetti errati del libro di testo, e molte delle valutazioni degli studenti dicono che il libro di testo non spiega le cose in modo chiaro e presuppone molte conoscenze pregresse che loro non hanno.";
  • "Ho forti remore a insegnare di nuovo il corso sul teatro nell'antica Grecia. Come sapete, non è assolutamente la mia area di competenza e.", come dimostrano le valutazioni degli studenti dello scorso anno, la mia mancanza di competenza era dolorosamente evidente.".

Integrerò qui solo la grande risposta di xLetix.

Permettetemi di notare che quanto più radicali ed estreme sono le vostre affermazioni in una valutazione, tanto meno è probabile che vengano prese in considerazione. Se avete cose serie e negative da dire, allora un'altra sede sarà probabilmente più efficace, anche se è improbabile che sia anonima.

Penso che i commenti estremi siano facili da ignorare, sia da parte del docente che da parte dell'istituzione. Tuttavia, se un certo numero di studenti dice cose simili, se ne terrà conto. Non è necessario che siano molto negativi per essere efficaci e avviare un cambiamento. "Vorrei che l'istruttore avesse assegnato più o meno esercizi", se detto da tre o quattro studenti è meglio di una sola persona che dice qualcosa di esagerato.

La mia esperienza con le valutazioni (anonime) è stata utile, ma soprattutto ha confermato cose che già sapevo. Ci sono state poche sorprese. Quelle estreme potrebbero provenire da coloro che erano scontenti in generale, o che non volevano impegnarsi per imparare e credevano che io potessi rendere il loro apprendimento "automatico" in qualche modo.

Ma a volte capita di sbagliare in un corso e questo viene notato e commentato. Se detto correttamente, può generare un'auto-riflessione che ci aiuta a migliorare.

Ho anche avuto esperienze con valutazioni pubbliche, anche se ancora anonime (tramite un wiki anonimo o il voto del mio professore). Con questo sistema chiunque può dire pubblicamente quello che vuole e se non è supportato dagli altri studenti è probabile che lo dica. Non ho mai ritenuto necessario rispondere agli attacchi o difendermi, poiché era chiaro che la lamentela era un'eccezione. Ma se gli altri studenti sono d'accordo, allora avete del lavoro da fare.

Ricorda che hai il permesso di valutare questa divisione se hai trovato la risposta.



Utilizzate il nostro motore di ricerca

Ricerca
Generic filters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.